Vai al contenuto principale
BlogRete dei partner6 lezioni apprese alla Channel Partners Conference & Expo

6 lezioni apprese alla Channel Partners Conference & Expo

6 lezioni apprese dalla Channel Partners Conference & Expo di quest'anno

Las Vegas non dorme. Non si può mai prevedere cosa accadrà dopo e attira alcuni dei personaggi più coloriti che la società possa offrire. Questi sono solo alcuni dei motivi che la rendono il luogo perfetto per uno dei più grandi eventi del canale IT in calendario. 

La Channel Partners Conference & Expo di Informa e l'evento gemello MSP Summit sono un evento di quattro giorni nel vasto Venetian Convention and Expo Center. Si tratta di un evento che richiama VAR, MSP, ISV, telco, fornitori e distributori da tutto il mondo.

Parlare di alternative open source

In qualità di nuovo membro dell'azienda e di campione di canale di Linode, ero presente allo stand e ho avuto modo di scambiare molte chiacchiere con i partner, distribuendo l'ormai leggendario swag di Linode e mostrando le alternative open source per i fornitori di servizi IT, comprese le applicazioni per:

  • VDI (Infrastruttura desktop virtuale)
  • Gestione e archiviazione della documentazione
  • Gestione completa della sicurezza
  • Offsite Backups/ Recupero dai disastri

Siete interessati ai casi d'uso? Consultate il nostro ultimo ebook sugli MSP.

Nel caso in cui non siate riusciti a venire e per darvi un assaggio del motivo per cui potreste voler partecipare agli eventi futuri, ecco i miei sei principali punti di forza.

  1. La presenza di persona è ancora importante

La pandemia ci ha mostrato che è possibile essere più selettivi con gli eventi e gli incontri faccia a faccia. Tuttavia, con oltre 7.400 partecipanti, Channel Partners dimostra anche che quando il valore è sufficiente, la domanda della comunità è ancora assolutamente presente.

Eventi come questo restano un modo straordinario per fare rete con i colleghi, tenersi aggiornati sulle ultime tendenze del settore e un'opportunità unica per rafforzare le relazioni con più clienti e fornitori sotto lo stesso tetto.

  1. La "cooperazione" è viva e vegeta 

I fornitori di servizi IT non sono gli unici che possono collaborare con i concorrenti per il bene comune.

Nella tavola rotonda "Alternative al cloud per i piccoli MSP", Blair Lyon, vicepresidente dell'esperienza cloud di Linode, si è unito a Shane Zide, vicepresidente globale di Vultr, e a Robert Jacobi, direttore di WordPress per MSP Cloudways per una vivace discussione. Il trio ha parlato di come i piccoli fornitori di servizi IT possano trarre vantaggio dalla collaborazione con le alternative a AWS/Azure/GCP , tra cui:

  • Rapporti di lavoro più stretti e accesso alle competenze
  • Più supporto personale 
  • Un onboarding più semplice
  • Poche barriere all'ingresso, come la certificazione tecnica
Alternative al cloud per i piccoli MSP presso i partner di canale
  1. È un momento migliore che mai per essere un fornitore di servizi IT

Siamo arrivati all'evento con la notizia dell'acquisizione di Datto da parte di Kaseya, che ha suscitato discussioni di questo tipo e ha creato lo scenario per le conversazioni sulle fusioni e acquisizioni. In qualità di fornitore di servizi IT, probabilmente sapete di essere un'azienda incredibilmente appetibile in questo momento. 

Sebbene questa fiducia nello spazio sia a mio avviso una buona notizia, se siete il proprietario di un'azienda, l'opportunità di investimento vi spinge a prendere decisioni difficili sul vostro futuro. 

L'investimento è giusto per voi? Come volete che sia la vostra azienda negli anni a venire? C'è un'uscita all'orizzonte?

Se non siete sicuri, rivolgetevi alla comunità: sono qui per sostenervi. Se avete bisogno di aiuto per sapere dove cercare, fatecelo sapere e vi indirizzeremo nella giusta direzione.

  1. Le PMI sono al centro dell'attenzione in questo momento

"Il SaaS e il cloud stanno consentendo alle PMI di consumare tecnologia a un ritmo incredibile, e stanno guidando tutto". Queste le parole parafrasate di Andrew Sage, vicepresidente della distribuzione globale e delle vendite alle piccole imprese di Cisco, durante una sessione intitolata "Ultimate Power Panel".

In un'appassionante conferenza con i rappresentanti di Threatlocker e Microsoft, il gruppo ha messo in guardia dal dipendere esclusivamente dai clienti più grandi e di distribuire invece il rischio con un numero maggiore di clienti SMB, un segmento che sta registrando una crescita senza precedenti. 

È un momento entusiasmante per offrire soluzioni cloud su misura per le PMI.

  1. La fiducia zero non è in realtà complicata

Non sorprende che, dopo gli attacchi a Kaseya, Solarwinds e Microsoft Exchange dello scorso anno, la sicurezza abbia continuato a dominare le conversazioni.

Danny Jenkins, CEO di Threatlocker, ha parlato di applicazioni a fiducia zero e, poiché i marketer, in particolare, possono essere fuorvianti in questo settore, ho apprezzato molto la sua spiegazione concisa di fiducia zero tratta dall'Ordine esecutivo della Casa Bianca (Sezione 10, K). 

Zero fiducia nei partner di canale
  1. I prezzi all-you-can-eat probabilmente non sono il futuro

Per un fornitore di servizi IT che sta passando dai servizi break-fix ai servizi gestiti, i contratti di assistenza illimitata "all-you-can-eat" erano un tempo un metodo semplice e attraente per la determinazione dei prezzi dei servizi.

Nella tavola rotonda "Unlocking Fast Growth", Mitch Morgan di New Charter ha parlato di come questi modelli debbano essere rivisti di fronte alla carenza di competenze che si registra a livello globale.

Se i costi di manodopera sono aumentati, allora è il caso di discutere con i clienti dei loro prezzi. Potrebbe essere il momento di pensare a una tariffazione individuale dei servizi per ridurre i costi e introdurre invece degli upsell.

Questa era una piccola istantanea della visione dell'evento. Spero sia servita come assaggio. Ecco un elenco delle prossime tappe.

Linode ai partner di canale

Commenti

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *