Vai al contenuto principale

Università dell'Oklahoma

Il mestiere del codice
Università dell'Oklahoma

Sviluppare approcci innovativi per la comprensione dei rischi sociali e naturali


Comprendere e affrontare i rischi sociali e aumentare la resilienza delle comunità e della società richiede montagne di dati e potenti infrastrutture. Basta chiedere al team dell'Istituto nazionale per il rischio e la resilienza, uno dei centri più avanzati al mondo per l'insegnamento, la ricerca e la sensibilizzazione sui rischi derivanti da pericoli naturali, tecnologici e umani.

Con sede presso l'Università dell'Oklahoma (OU), il "Risk Institute" combina una modellazione all'avanguardia con un approccio interdisciplinare composto da esperti di politica con quelli di psicologia, comunicazione, ingegneria e altre discipline. Il risultato è un modo migliore per aiutare le comunità a diventare più resilienti di fronte a questi rischi.

Il Dr. Joseph Ripberger e Matthew Henderson fanno parte del team che si occupa della missione del Risk Institute. Il lavoro del Dr. Ripberger, di Matthew e del loro team sta rendendo il mondo un posto più sicuro.

"Studiamo tutti i tipi di rischi, da quelli legati alla sicurezza energetica e alle armi nucleari per quanto riguarda la sicurezza nazionale, fino ai rischi per la salute pubblica come i rischi naturali", ha dichiarato il dott. Ripberger, che ricopre il ruolo di vicedirettore per la ricerca presso il Centro per la gestione dei rischi e delle crisi dell'Università dell'Oklahoma, un'organizzazione che funziona come parte del Risk Institute.

Dall'inizio di questo lavoro all'OU, dieci anni fa, il ruolo del Risk Institute e la diversità degli scenari di rischio affrontati sono cresciuti. Originariamente incentrato sulla gestione dei rischi e delle crisi, l'Istituto opera come una scuola interdisciplinare con ricercatori che hanno lavorato con alcune delle organizzazioni scientifiche più importanti del mondo, tra cui la National Science Foundation, la National Oceanic and Atmospheric Administration e il Dipartimento dell'Energia.

Alcune delle attività dell'Istituto comprendono la collaborazione con il Servizio meteorologico nazionale per creare sondaggi che analizzano il modo in cui le persone ricevono, comprendono e adottano azioni di protezione in risposta a diversi tipi di allarmi, previsioni e avvisi meteorologici. I ricercatori esaminano i dati raccolti per lavorare a livello locale e regionale e creare messaggi che comunichino con precisione quando sistemi meteorologici pericolosi si avvicinano a una comunità.

Un altro progetto di ricerca ha messo a confronto le percezioni e le disinformazioni relative alla pandemia COVID-19. Nel marzo del 2020, il team del Risk Institute ha iniziato ad analizzare milioni di post sui social media riguardanti la pandemia e ha confrontato questi dati con i sondaggi condotti in tutto il Paese. I ricercatori hanno quindi confrontato le serie di dati per capire meglio come la disinformazione e la percezione individuale della pandemia influenzino i comportamenti.

Questa ricerca critica e tempestiva aiuta i politici a capire meglio come messaggi accurati sulle informazioni sanitarie influenzino i comportamenti. Inoltre, aiuta a misurare come la disinformazione possa avere un impatto sui comportamenti che portano a esiti negativi per la salute.

Semplice, conveniente e accessibile Cloud Computing

Per progetti di questa portata, il team di ricerca del Risk Institute ha bisogno di un partner affidabile per l'infrastruttura cloud per gestire ed elaborare questa grande quantità di informazioni. Ecco perché il Dr. Ripberger, Matthew e il loro team hanno collaborato con Linode per oltre un decennio, affidandosi a Linode condivisi e dedicati, nonché a S3- compatibile con Object Storage e Backups, tutti dal data center di Dallas.

Dr. Joe Ripberger

"Lavorare con l'infrastruttura computazionale e il supporto è diventato importante per noi perché dovevamo avere un accesso rapido ai dati e a tutte le cose necessarie per poter gestire un progetto come questo in tempi così rapidi. Ecco perché è stato davvero prezioso l'aiuto di Linode". - Joe Ripberger, vicedirettore per la ricerca presso il Centro nazionale per il rischio e la resilienza.

Grazie alla maggiore flessibilità e accessibilità nell'archiviazione dei dati e alla facilità di accesso alle informazioni, il team del Risk Institute può presentare i propri risultati senza interrompere la raccolta dei dati in corso. Questa capacità consente ai ricercatori di utilizzare i dati per costruire relazioni importanti e mantenere l'integrità della ricerca. 

"Questo è uno dei motivi per cui Linode si è dimostrato così importante per noi nel corso degli anni", ha detto Matthew, vicedirettore del centro per la ricerca informatica e il design. "Abbiamo molti progetti che si spostano online e offline, quindi dobbiamo essere in grado di rispondere rapidamente".

Il Risk Institute utilizza una combinazione di risorse di infrastruttura cloud e risorse on-premise per i carichi di lavoro che devono essere eseguiti dietro un firewall fisico.

Matthew Henderson

"Non abbiamo server in esecuzione con altre aziende di cloud. Non abbiamo mai utilizzato altri servizi di infrastruttura di base oltre a Linode presso l'OU e non abbiamo intenzione di farlo". - Matthew Henderson, vicedirettore per l'informatica di ricerca e la progettazione presso il Centro nazionale per il rischio e la resilienza

Linode consente inoltre al team del Risk Institute di continuare il suo lavoro all'avanguardia, fornendo servizi di cloud computing a un prezzo fisso che si adatta alle realtà di bilancio dell'Istituto. Nel mondo accademico, ha affermato il Dr. Ripberger, conoscere i costi in anticipo può fare la differenza tra la possibilità di accettare o meno un progetto da parte dell'Istituto. "Arrivare al punto in cui possiamo stimare i costi in modo affidabile ci dà abbastanza fiducia per andare avanti con i progetti", ha detto. "Andare oltre il budget per le risorse di calcolo non è un'opzione, perché non possiamo semplicemente operare in rosso".

Mentre il team di ricerca del Risk Institute continua ad analizzare nuovi modi per ridurre i rischi nelle comunità di tutto il mondo, Matthew e il Dr. Ripberger ritengono che la collaborazione con Linode consenta al loro gruppo lungimirante di rimanere all'avanguardia in questo prezioso lavoro.

Condividi questo